Si chiamano RUM e ne sentirete parlare

By febbraio 25, 2015CoMantova

RUM Rianimazione Urbana Mantova è un gruppo di 5 giovani con diverse esperienze e percorsi di formazione, che da un anno a questa parte sono attivi a Mantova con base al Santagnese10, l’officina creativa del Comune. Il loro scopo è quello di “rianimare” la città creando un circolo virtuoso tra cultura, sviluppo economico territoriale e collaborazione, grazie ad una serie di progetti creativi e innovativi.

A seguito della Call for ideas “La Cultura come bene comune” lanciata dalla Camera di Commercio di Mantova e da For.Ma  l’agenzia della Provincia di Mantova dedicata alla formazione e al lavoro, hanno presentato le loro idee progettuali e le hanno poi coltivate nell’Ideas Camp “Imprese per i beni comuni”svoltosi da giugno a settembre sotto la direzione scientifica di Labsus – Laboratorio per la sussidiarietà.

RUM è una delle anime più attive di CO-Mantova e in quanto innovatori sociali il gruppo rappresenta il cuore di quelle che sono state definite le 5 anime della governance collaborativa, ossia innovatori sociali, imprese, istituzioni, società civile organizzata e istituzioni cognitive.

Numerosi i progetti portati avanti da RUM tra i quali “Sfitto a Rendere”, una soluzione al problema delle vetrine sfitte in città, che grazie alla mappatura dei locali sfitti mira a mettere in connessione proprietari e creativi, offrendo loro la possibilità di riaperture commerciali e culturali temporanee, oltre che il supporto legale – amministrativo per la locazione temporanea. Le vetrine “rianimate” più interessanti sono state il Laboratorio di Idee in via Verdi e il Salottino Unesco in via Orefici.

Un altro progetto dei RUM si chiama “Hai del Sale?”è un progetto di socialità a km zero basato sulla riscoperta del valore del buon vicinato attraverso i principi della collaborazione e della condivisione di beni e servizi. L’obiettivo è di riattivare il legame tra comunità e territorio all’insegna della cura e rigenerazione condivisa di una via o di un quartiere. Il progetto ha già avviato due sperimentazioni, nel centro storico in via Oberdan e l’altra nel Polo di Cittadella.

Una delle ultime iniziative l’hanno raccontata qualche giorno fa sulle pagine del Corriere della Sera. Si tratta del progetto di  “Yarn Bombing” chiamato IntrecciAMO-ci  promosso dall’Associazione Arte dell’Assurdo, che culminerà il 2 e 3 maggio in occasione del Festival Famille de la Rue. Una manifestazione di stree art che rivestirà di lavori a maglia e fili intrecciati un autobus Apam della linea circolare del centro e la zona, tra aiuole e colonne, del lungo Rio.

Mantova anche grazie ai RUM e al lavoro che essi svolgono con CO-Mantova intende diventare la prima CO-Città in Italia, ossia una città che ha deciso di investire sulla collaborazione, condivisione, cooperazione, perché il CO-, come ha affermato il prof. Christian Iaione, direttore scientifico del progetto, è la cifra del nostro secolo. Per entrare a far parte di questa avventura e per contribuire con idee ed energie è possibile compilare il questionario online su CO-Mantova ed entrare in connessione con i RUM e tutti i soggetti della collaborazione a Mantova.

Per conoscere più da vicino chi sono i RUM leggi la loro biografia!

Krisha Baduge

Michela Mauriello

Nicola Biasiolli

Rachele Ravanini

Simone Rega

Alessandra Feola

About Alessandra Feola

Leave a Reply